Bambino piccolo

Allergia al latte: la seconda allergia più comune tra i bambini

Allergia al latte: la seconda allergia più comune tra i bambini


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'allergia al latte di mucca può dare al bambino molti sintomi. Uno dei più comuni è insufficiente aumento di peso di neonati, precipitazioni, coliche, irritabilità, lacrime e alterazioni della pelle.

Le allergie alle proteine ​​del latte vaccino prendono piede secondo tra le allergie alimentari più comuni che si verificano nei neonati e nei bambini piccoli. Il primo posto appartiene alle allergie alle uova.

Se a un bambino viene diagnosticata un'allergia al latte, dovrebbe essere escluso 12-15 mesi dalla dieta a latte intero del bambino e tutti i suoi preparativi. Trascorso questo tempo, devi sapere se l'allergia persiste ancora. La buona notizia è che, quando si invecchia, l'allergia al latte di solito si reclina.

Allergici ai sintomi del latte

L'allergia al latte vaccino si manifesta di solito nel sistema digestivo. Tipici per lei sono:

  • vomito,
  • coliche,
  • diarrea puzzolente
  • costipazione,
  • sangue in pile,
  • malattia da reflusso gastroesofageo,
  • spiedo,
  • eczema (aree pruriginose sulle mani, nei gomiti, sotto le ginocchia),
  • nervosismo,
  • difficoltà a dormire, svegliarsi frequentemente di notte,
  • ustioni - difficili da trattare,
  • nessun aumento di peso
  • crescita lenta.

Notevole costipazione e allergia al latte

L'allergia al latte vaccino è spesso la causa della costipazione. I genitori raramente associano i movimenti dolorosi dell'intestino e il rossore nell'ano alle allergie ai latticini. Nel frattempo, è sufficiente eliminare il latte, e spesso anche il glutine, affinché la situazione migliori in modo significativo e regoli i movimenti intestinali.

Che cosa è allergico nel latte?

Nel latte di mucca sensibilizzano molto spesso:

  • caseina (in 100 ml di latte di mucca ci sono circa 2,8 g di caseina. Nel latte di mucca c'è 7 volte più caseina rispetto al latte materno, la caseina è resistente alle alte temperature, quindi le persone allergiche alla caseina non possono mangiare formaggio, ricotta, ecc).
  • alfa-lattoglobulina (in 100 ml di latte vaccino ci sono circa 70 mg di alfa-lattoglobulina, questa sostanza sensibilizza circa il 50% delle persone con allergia al latte nota)
  • beta-lattoglobulina (in 100 ml ci sono circa 420 mg di beta-lattoglobulina. Questa frazione è assente nel latte materno. Sensibilizza quasi l'80% delle persone a cui è stata diagnosticata un'allergia al latte vaccino, il latte lavorato ha molto meno di questo componente, motivo per cui i formaggi, i fiocchi di latte rendono meno allergici ).
  • albumina sierica bovina (in 100 ml di latte vaccino vi sono circa 20 mg di questa sostanza. Le statistiche mostrano che l'albumina sierica bovina sensibilizza circa il 50% dei pazienti).

Le ultime due proteine ​​si trovano solo nel latte, motivo per cui sono allergeni specifici del latte.

La caseina nella massima concentrazione si trova nel latte di mucca, ma in termini chimici è simile al tipo di sostanze presenti nel latte di altri animali. Pertanto, spesso i bambini allergici a la caseina reagisce anche allergicamente al latte di pecora, capra e cavalla.

Come evitare il latte? Nota: sono anche allergeni

Il latte e i suoi prodotti sono descritti in vari modi.

Gli allergeni possono essere nascosti nei seguenti prodotti.

  • latte scremato,
  • yogurt,
  • cagliata,
  • formaggio
  • burro,
  • siero di latte,
  • latticello,
  • latte cagliato,
  • kefir
  • fondente alla panna,
  • latte di capra,
  • latte di pecora,
  • caseina,
  • burro chiarificato,
  • latte condensato,
  • latte in polvere,
  • proteine ​​del latte vaccino,
  • proteine ​​del siero di latte
  • latte scremato in polvere,
  • pane dolce,
  • salse,
  • dolci,
  • budino,
  • torte,
  • dolci,
  • torte alla crema,
  • pizza
  • zuppa di sacco,
  • maionese,
  • Piatti Al Forno.

Problema con le sostituzioni

Il latte è presente in molti alimenti. Ecco perché è difficile eliminarli dal menu.

È anche prezioso a causa del contenuto vitaminico D, B, calcio e fluoro. Sebbene ci siano molte polemiche su di lui e le battaglie siano in corso da anni, sia che facciano bene all'uomo, molte persone si sentono in ansia quando devono affrontare la rimozione dal menu. È opinione che eliminare il latte e i prodotti lattiero-caseari dal menu sia molto più difficile che rimuovere il glutine onnipresente.

Sostituti del latte vaccino

Consigliato per i bambini idrolizzati di alta qualità: Bebilon Pepti, Nutramigen, Neocate, Aptamil Pepti, Neocate. Sfortunatamente, queste miscele hanno un sapore amaro che può essere leggermente neutralizzato aggiungendo mousse di frutta o raffreddando il latte.

Sono anche in vendita preparati parzialmente idrolizzati (HA), che, tuttavia, non sono raccomandati per i bambini con allergie che potrebbero essere allergici a causa della predisposizione familiare.

Dopo il primo anno di vita può essere dato al bambino Sostituti del latte di soia per neonati (Humana, Bebiko), che molti specialisti non hanno mai consigliato prima a causa dell'elevato rischio di allergia.

Sono anche indicati bevande di riso, avena e soia con aggiunta di calcio (disponibile per la vendita in grandi negozi). Può anche essere dato a un bambino acqua minerale arricchita di calcio (non raccomandata per i neonati)