Bambino piccolo

Fino a quando la tettarella?


Molti genitori raccomandano: non dare la tettarella perché avrai un problema di svezzamento. Tuttavia, la verità è che nei bambini con un forte istinto di suzione, il ciuccio diventa una manna dal cielo. Quindi in molte famiglie è molto utile e vale la pena darlo. Anche se in seguito devi riacquistare questa decisione con tre giorni di intense proteste.

Qual è il momento migliore per mettere via la tettarella? Ci sono molti consigli su questo argomento e gli esperti hanno opinioni diverse ... Cosa decidere?

Prima che i denti escano

Hanno il più forte istinto di succhiare per i primi mesi di vita. Quindi, intorno al quarto mese, inizia a scadere e scompare completamente intorno al secondo compleanno.

I logopedisti indicano che è saggio prendere la tettarella prima che esca il primo dente, e certamente quando compaiono i primi denti. Sfortunatamente, quando affrontiamo una sfida del genere intorno ai sei o sette mesi - può essere troppo difficile ... per i genitori. Ecco perché spesso decidono in una data diversa.

Vale la pena provare il quarto o il sesto mese, quando il bambino è ancora piccolo e allo stesso tempo interessato al mondo abbastanza da dimenticare il ciuccio?

La decisione spetta al genitore. Certamente più tardi, quando il bambino cresce e il ciuccio diventa un consolatore, e non solo un modo per un forte riflesso di suzione, può essere molto più difficile ...

Fino al primo compleanno

Un altro buon momento per rinunciare al ciuccio è intorno al primo compleanno, quando l'indipendenza del bambino aumenta in modo significativo, il bambino è interessato ad esplorare il mondo, di solito cammina (da solo o sostenendo i mobili) ed è facile distogliere la sua attenzione dal ciuccio, prendendosi cura del bambino con qualcos'altro.

Come rinunciare a un ciuccio?

Il metodo migliore è ridurre sistematicamente l'uso di un piumino. Inizialmente, vale la pena rinunciarlo durante il giorno, lasciandolo andare a dormire, quindi non dare al bambino un ciuccio di notte quando si sveglia. Il prossimo passo sarà "la sostituzione" del ciuccio con un altro piumino: una coperta, un pannolino colorato o un piccolo peluche.

Il meglio funzionerà anche qui ... coerenza. Se decidessimo di prendere il ciuccio, dovremmo buttare via tutti i "dididi" nella spazzatura in modo da non rinunciare alla decisione precedente nel momento di debolezza. Sono sufficienti 2-3 notti e qualche giorno più difficile e tutto tornerà alla normalità.

Per i bambini più grandi, i genitori provano trucchi più sofisticati:

  • vanno a fare shopping, dove il bambino dà i ciucci alla cassa e in cambio sceglie un regalo,
  • hanno tagliato la punta della tettarella,
  • racconta la storia dei topi che hanno mangiato tutti i ciucci della zona,
  • metti i capezzoli in un sacchetto e lasciali sul balcone per la notte. Il giorno successivo, il bambino trova qualcosa di piccolo nella borsa.
  • il ciuccio spesso prende le fate o i fantasmi ... I bambini danno loro stessi il ciuccio, disegnando anche un'immagine per la creatura delle fiabe.

Come non rinunciare a un ciuccio?

È molto importante svezzare sistematicamente il bambino. Sarà traumatico per il bambino raccogliere il suo piumino preferito di giorno in giorno, se finora il bambino potesse usarlo a piacimento. Inoltre, immergere la tettarella in varie sostanze insipide non è il modo migliore ...

È anche importante scegliere il momento giusto. Non prendere il ciuccio nei giorni in cui rinunciamo all'allattamento, quando il bambino è malato, ci spostiamo, siamo in vacanza o il bambino dorme con i nonni.

Inoltre, vale la pena rinunciare prima alla bottiglia (se la si utilizza), quindi alla tettarella della trapunta, in modo da non cambiare un'abitudine in un'altra.


Video: Comportamento di suzione: Seno e Medela Calma (Gennaio 2022).