Gravidanza / parto

La storia delle ostetriche o le controversie sul parto alcuni secoli fa


Dall'alba dei tempi, le donne si sono sostenute a vicenda durante il parto. Le più esperte non solo sostenevano le future madri, ma si assicuravano anche che la nascita di un nuovo membro della comunità andasse senza complicazioni. Le ostetriche, a causa loro, hanno fatto molta strada prima di diventare rappresentanti riconosciuti di una delle professioni mediche.
Raccolse e scrisse testimonianze di ex ostetriche esperte nel 100 d.C. Sorano greco. Il suo lavoro, essendo un libro di testo per le ostetriche, è considerato un'ottima fonte di conoscenza contemporanea nel settore ginecologia antica. Nel VI secolo a.C. il noto dottore Muscio, residente a Ravenna, si impegnò a tradurre in latino il libro dell'esperta di anatomia femminile. Era una traduzione così inetto che non solo non incontrava il riconoscimento delle donne che cercavano di ammettere i neonati, ma soprattutto conteneva molti errori assurdi, derivanti da un'interpretazione errata. Uno di questi è l'affermazione che l'utero femminile è un animale che si muove all'interno di ogni rappresentante del bellissimo sesso.

Doppio ruolo

Le ostetriche erano conosciute non solo per ricevere le nascite, ma anche potrebbe salvare i bambini indesideratiquei genitori o qualcuno vicino a loro condannato a morte. In 802 e.e. c'era una visione tra i popoli germanici che uccidere i neonati non è un vizio che merita di essere punito. I frisoni erano famosi per aver ucciso ragazze senza valore secondo la loro opinione, controllando così la crescita dei loro cittadini. Una delle storie più famose è la storia basata sui fatti del piccolo Liudger. Sua madre, dando alla luce un'altra ragazza, ha rischiato la suocera. Nipote maschio desiderosa, che assicura la continuità della famiglia del discendente, la donna ha assunto persone per uccidere il neonato. Tuttavia, l'ostetrica che ha contribuito al parto ha salvato la ragazza riempiendola di miele. I gentili credevano che se un nuovo membro della famiglia fosse stato nutrito con cibo terreno, non avrebbe potuto essere privato della sua vita.

Trotuladesalerno

Le donne lo sanno meglio

Alla fine dell'XI secolo, godette di straordinaria popolarità e riconoscimento scuola di medicina a Salernoin quale le ragazze potevano studiare. Gli adepti di questa istituzione hanno avuto successo in ginecologia, cosmetica, oculistica, hanno imparato i segreti delle malattie della pelle. Trotula, Abella, Sigelgaita e Constazia Calenda sono donne che hanno lasciato il segno nella storia di quel periodo. Il più famoso di questi è Trotula, l'autore del libro che tratta di ostetricia - "Sulla sofferenza di una donna prima e durante il parto". Esperta di disturbi femminili, ha studiato i segreti delle mestruazioni e delle malattie uterine. Vale la pena sottolineare che è lei è stata la prima a sollevare la questione della protezione del perineo durante il parto. Inoltre, le questioni legate alla cura dei neonati e delle malattie infantili, che ha sollevato nelle sue tesi scientifiche, erano al centro.

Guardiamo le mani durante il parto

Nel XV secolo furono adottati gli statuti, in base ai quali i consigli delle singole città potevano ostetriche di controllo. Ogni donna che voleva fare l'ostetrica doveva fare un giuramento ufficiale, in cui dichiarava il totale rispetto dello statuto, oltre a passare un esame teorico davanti al medico della città. Inoltre, la legge proibiva alle donne che si associavano di ricevere nascite. I politici locali controllavano anche i metodi utilizzati dalle ostetriche. È stato inoltre assicurato che alla nascita del bambino era presente uno specialista non beveva alcolici ed era controllata da una donna rispettata. L'accento è stato posto anche sulle ostetriche che si occupano delle donne incinte indipendentemente dal loro status sociale o dalla loro ricchezza. Nel 1483 Widman di Strasburgo ha sollevato la questione dell'atteggiamento sprezzante nei confronti del povero che partorisce. Non solo, sospettava anche loro di aver ucciso dei neonati.

Oscura conoscenza proibita

1520. Anno. ha sorpreso le persone con i regolamenti adottati nelle farmacie europee. Nel loro contenuto sono stati trovati vieta la vendita di droghe che hanno causato aborti spontanei. Ostetriche che sapevano come prevenire la gravidanza e l'esecuzione di aborti è stata accusata di agire a danno della società. I dignitari che si occupavano della crescita della popolazione si prendevano cura delle appropriate norme legali che dovevano prevenire il controllo delle nascite. I cittadini sono stati incoraggiati ad espandere le loro famiglie, la procreazione era lo scopo principale dei matrimoni. Per scoraggiare le persone dall'eludere l'obbligo di generare figli, sono state imposte loro delle tasse, ad es. Le ostetriche sono tornate l'oggetto degli attacchi. Le donne che conoscevano i segreti della fitoterapia erano accusate di praticare la magia e di contattare Satana. Sono stati accusati di lanciare incantesimiche ha portato gli uomini alla sterilità. Sono stati particolarmente puniti coloro che hanno diffuso la conoscenza della vita sessuale consapevole. Se una delle levatrici condividesse le sue conoscenze contraccettive, l'avrebbe incontrata punizione dura. Perdere il colpevole doveva essere un avvertimento per altre ostetriche e persone che vorrebbero usare le loro conoscenze.

I nostri connazionali non hanno ricevuto il primo libro di testo sull'ostetricia dell'autore nativo fino al 1521. Era il trattato "Sulla nascita".

Vita o morte?

Con il primo codice penale universale, adottato nel 1532. nel Reichstag di Ratisbona le ostetriche erano gravate funzione di segnalazioneche dovevano informare le autorità sulle donne che avevano ucciso il loro bambino non ancora nato o appena nato. Ne è risultato il divieto dell'uso di contraccettivi aumento delle morti neonatali. Donne che non sono riuscite a decidere su questioni relative alla loro maternità hanno ucciso i loro figli. Anche se la colpevole è riuscita a nascondere la gravidanza e il parto, potrebbe essere condannata per infanticidio, dimostrando pubblicamente i suoi crimini esponendo il latte che perde dal seno. Era per dimostrare che la donna era recentemente diventata madre.

Età sanguinante

Meno di 20 anni dopo, gli inquisitori tedeschi Jakub Springer e Henryk Institons divennero il "Martello delle streghe", che in un'età del ferro causò circa 300.000 vittime. Hanno pubblicato un libro per giudici e carnefici, che conteneva informazioni su rilevazione e gestione delle streghe. Ancora una volta, le ostetriche e gli erboristi erano nel mirino. La loro conoscenza divenne una maledizione. A quel tempo, potresti facilmente perdere la vita. Mucchi in fiamme, fiumi pieni di corpi erano la prova che anche una banalità avrebbe potuto contribuire al grido le donne chiamavano una strega e mettendola in violazione dell'ordine divino e sociale.

Seiegemundin

Dare alla luce (non) umanamente

Nel 1552 La chiesa ha fatto ogni sforzo per riuscirci controllare le attività delle ostetriche. Furono adottate le norme sull'ostetrica, che privavano le donne del diritto al parto in condizioni favorevoli. I metodi utilizzati finora, che gli antidolorifici erano completamente vietati. Eventuali bevande o unguenti erano illegali. Le madri dovevano sopportare umilmente le difficoltà di dare alla luce un bambino, e l'unico mezzo che avrebbe portato loro sollievo era citando versetti biblici delle ostetriche. Inoltre, le donne che hanno ricevuto il parto avevano il dovere di battezzare il loro bambino se sospettavano che potesse morire in breve tempo. Se questa vita nascente era minacciata, l'ostetrica doveva farlo adempiere al ruolo di sacerdote e ascoltare la sua confessione. Un nuovo, forte gruppo sociale, come i medici, ha cercato di sbarazzarsi della competizione che le ostetriche erano per loro. Non solo hanno superato i loro "colleghi" istruiti con molti anni di esperienza, ma soprattutto con la pratica e il rispetto dei pazienti.

Lotta ginecologica dei sessi

Maria Luiza Bourgeois passò alla storia come un'ostetrica che nel 1626. pubblicato tesi di laurea in ostetricia. Era interessata alle anomalie della gravidanza. Ha esaminato i feti morti, ha scritto di aborti spontanei, ha cercato le cause dell'infertilità. Scrisse anche della nascita di bambini distorti che erano chiamati mostri. Grazie a questa ostetrica francese, le malattie delle donne sono diventate oggetto di ricerca nella medicina contemporanea. Dopo aver superato l'esame della gilda, ha guadagnato fama e una ricca clientela. Le abilità della donna furono apprezzate dalla famiglia del monarca. Nel 1601 divenne ostetrica ufficiale della regina Maria de 'Medici e accolse i suoi sette figli nel mondo. Si stima che Maria Luiza abbia ricevuto oltre 2000 nascite. Ha sottolineato igiene durante la nascita del bambino e come il primo a descrivere processo di separazione dei cuscinetti.

Nel 1671 un libro di testo sulle basi dell'ostetricia moderna è stato pubblicato in Inghilterra, da Jane Sharp.

Uomini impegnati in chirurgia nel 1687. hanno cercato di diffamare le ostetriche portando via i loro pazienti. Elizabeth Cellier, un'inglese, iniziò a combatterli. È venuta fuori con un'iniziativa per rendere il suo paese d'origine creare ospedaliin cui gli infermieri riceverebbero istruzione, le donne single e i loro figli illegittimi verrebbero curati. Nonostante prove convincenti e validi argomenti, le azioni di Cellier non furono accolte con l'approvazione maschile.

A proposito di tragiche conseguenze nascite pelviche scrisse nel 1688. ostetrica di corte dei principi del Brandeburgo, Justine Siegemundin. Il suo libro conteneva importanti dettagli che finora erano stati trascurati. Ha reso il suo lavoro più attraente con incisioni fatte a mano che hanno illustrato i modi di attorcigliare un neonato per facilitare la sua nascita. Justine ha guadagnato fama e ammirazione grazie a molti anni di lavoro con le sue nascite. Una donna che non ha ricevuto studi, ha acquisito in modo indipendente le conoscenze necessarie per il suo lavoro. Le piaceva anche il riconoscimento del monarca inglese e delle principesse tedesche. Incoraggiata dai loro complimenti, decise di pubblicare la sua "ricerca".

Parto da uno specialista maschio

L'ostetrica nella seconda metà del XVIII secolo nei nostri vicini occidentali era dominata da rappresentanti del brutto sesso. Istituiti nel 1751, li hanno aiutati ad avere successo. Clinica di maternità tedesca a Gottinga. Nella lontana Inghilterra e Francia, le ostetriche furono sostituite cento anni fa da uomini. Georg Roeder responsabile della clinica voleva educare il personale che avrebbe portato orgoglio all'università. Ad ogni donna che partoriva, indipendentemente dallo stato sociale o dalla razza, veniva dato un aiuto gratuito. Benjamin Osiander, che prese il posto di direttore dell'istituzione nel 1792, perfezionò quelli usati durante il parto tenaglie, grazie al quale è diminuita la morte dei bambini. Sfortunatamente, le soluzioni nella clinica erano più pericolose delle nascite a casa, che sono state sperimentate da molte più madri. È importante che lo strumento menzionato non possa essere utilizzato dall'ostetrica. Inoltre, il medico responsabile della clinica ha sviluppato una nuova versione della sedia da parto mobile costruita da Georg Wilhelm Stein. Il dottor Osiander ha suggerito che le donne partoriscono completamente vestite in posizione verticale.

L'idea di utilizzare aiuti medici ha incontrato la disapprovazione delle ostetriche che non solo litigavano con i chirurghi ma ridicolizzavano i loro concorrenti maschi.

La proposta di Benjamin Osiander

Visita medica di coscienza

In Nord America, la prima donna con un titolo di dottorato è stata Elizabeth Blackwell. Ha fatto ogni sforzo per garantire che il primo ospedale per donne e bambini a New York ricevesse i dottori e onorasse i loro diplomi. Era famosa per aver detto "Prevenire è meglio della terapia".

Nel maggio 1871. L'articolo 218 del codice penale dell'Unione della Germania del Nord ha limitato le azioni dei "produttori di angeli". Ciarlatani, impegnati a spendere feti, ignorandoli per minacciarli cinque anni di carcere, ha aiutato le donne in gravidanza a liberarsi di una gravidanza indesiderata. Anche dottori e donne al servizio del lavoro stavano abortendo non solo in caso di minaccia alla vita della madre, ma anche quando pazienti benestanti hanno pagato loro la giusta somma.

Alla fine della prima metà del XIX secolo gli occhiali da vista sono utilizzati in ostetricia e ginecologiache divenne apprendimento indipendente. Durante il parto, il cloroformio veniva usato per alleviare la donna sofferente. Il taglio cesareo ha iniziato ad essere un modo diffuso di facilitare la nascita del bambino.

Nel 1921 L'americana Margaret Sanger ha fondato la Birth Control League. Questa ostetrica ha assistito a molti decessi per donne che hanno subito aborti illegali. Nonostante l'opposizione delle autorità, ha diffuso la contraccezione ed è entrata nelle pagine della storia come l'autore della dichiarazione "controllo delle nascite".

Occupazione o missione?

Oggi le levatrici sono state sostituite da levatrici, tra le quali ci sono anche signori. Le persone che esercitano questa professione possono lavorare come parte di una pratica indipendente o lavorare a tempo pieno. Solo un'ostetrica che ha le qualifiche appropriate ed è elencata come un'ostetrica può usare questo titolo. L'uso illegale del titolo di professione è illegale e può comportare una multa.


Video: Ipnosi - Applicazioni dell'Ipnosi (Gennaio 2022).