Tempo per la mamma

Come sopravvivere a una crisi di relazione?

Come sopravvivere a una crisi di relazione?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Quando sorge una crisi in una relazione, iniziamo ad allontanarci gli uni dagli altri. A volte facciamo finta che tutto vada bene o continuiamo a dire "tutto funzionerà". Ignorare i problemi è un buon modo per affrontare una crisi relazionale?

Una crisi in una relazione può apparire all'improvviso, può accumularsi per mesi e persino anni e quando colpisce ... salva te stesso chi può. A volte, per il bene di noi stessi e dei nostri figli, cerchiamo di spiegare tutto a noi stessi, controllare forti emozioni e vivere come se nulla fosse successo. I problemi di "spazzamento" sotto il tappeto sono un buon modo? Come sopravvivere a una crisi di relazione?

Le cause del litigio

Ci possono essere molte ragioni per una lite familiare. Il problema è questo scopri cosa provoca la nostra irritabilità, cosa ci dà fastidio, rabbia e fastidio nei rapporti con il nostro partner. Se lo scopriamo, sarà più facile trovare una soluzione e superare la crisi.
E sì, la ragione della crisi potrebbe essere che:

  • Il marito / partner non è coinvolto nella crescita dei figli, lasciando l'intera casa sulla testa di sua moglie. A sua volta, vorrebbe perseguire se stessa professionalmente, ma non sa bene come fare quando ha dei bambini piccoli.
  • Le discussioni possono anche influenzare gli stessi alunni - perché sono "maleducati", perché non dormono quando vorremmo, perché urlano, perché piangono, perché non hanno fatto i compiti, perché non sono tornati a casa all'ora stabilita, perché ...
  • Il denaro appare dall'altra parte della barricata, la cui mancanza può irritare e provocare rabbia.
  • Tuttavia, i litigi possono anche causare i nostri sentimenti per il nostro aspetto, i problemi sul lavoro o il benessere.

Invece di parlarne, gridiamo e attacciamo perché siamo convinti che l'altra parte non capirà nulla. Ribadiamo errori e talvolta parliamo anche di porre fine a una relazione. Come se fosse il mezzo d'oro per tutti i mali. Aiuterà se siamo tutti soli?

Giorni tranquilli e le prossime tappe

I giorni tranquilli e la mancanza di qualsiasi relazione non aiutano la relazione. Al contrario, ci fanno allontanare ulteriormente. Invece di allentare i tuoi legami e sperare che tutto funzioni in qualche modo, vale la pena prendere in mano la situazione e iniziare ad agire.

Come sopravvivere alla crisi?

Quando troviamo la ragione dei nostri litigi, vale la pena realizzare un'altra cosa. Guarda la relazione nel suo insieme che lui e lei creano. E la colpa è di solito su entrambi i lati. Una volta capito, vale la pena parlare.

La conversazione può portare un qualche tipo di purificazione. Grazie ad esso impareremo la posizione dell'altra parte e sapremo come appare la nostra relazione. Tuttavia, anche quando si cerca di stabilire un contatto e chiarire problemi crescenti, potrebbero esserci dei cortocircuiti.

Se inizi a interrompere te stesso e ad alzare la voce, questa conversazione potrebbe non fare nulla di buono. Inoltre, invece di aiutare, può fare ancora più danni. Siediti al tavolo comune in uno stato d'animo calmo, calmo e pronto ad ascoltare, non solo orientato a sottolineare gli errori di qualcun altro. Non alzare la voce, ascoltarti e accettare le critiche.

Cosa vale la pena ricordare in una relazione?

Non importa quale sia la tua relazione. In ogni fase, vale la pena considerare perché stai insieme. È anche importante risolvere i problemi tra loro, non reprimere le emozioni negative e attendere che passino da sole. Se qualcosa ci irrita, ci fa male e ci tormenta - parliamone. Parliamo di problemi di lavoro, ansia, dubbi e paura. Grazie a questo, lo getteremo via e sarà più facile per noi affrontarli.

Anche la relazione è importante accettazione e piccoli piaceri. Accettare i vantaggi e gli svantaggi del partner. Avere figli, a volte è difficile passare del tempo da soli. Vai al cinema, in un ristorante o anche per un'ora a piedi. Tali momenti aiutano a "ricaricare le batterie" e guardare il mondo in modo leggermente diverso.

  • Secondo uno studio condotto dagli psicoterapeuti americani John e Julie Gottman, quasi il 70% delle coppie si lamenta di una riduzione della soddisfazione matrimoniale durante i primi 12 mesi dopo la nascita del loro primo figlio. È interessante notare che la maggiore diminuzione della soddisfazione matrimoniale si è verificata in quelle coppie in cui è nata una ragazza.
  • Le donne polacche sono insoddisfatte del livello di coinvolgimento dei partner nella casa e nei bambini. E i polacchi ammettono apertamente di essere soddisfatti dell'attuale divisione dei doveri - mostra l'ultimo studio "Divisione dei doveri nella famiglia polacca 2013".
  • "Dubito che ci sia almeno una donna al mondo che non ha voluto separarsi dal suo partner almeno una volta durante il primo anno dalla nascita del bambino" www.parents.berkley.edu. Puoi aggiungere: dubito che ci sia almeno una donna e un uomo che dopo la nascita di un bambino non vogliono fare le valigie e riposarsi per qualche giorno.
  • La crisi del primo figlio porta ripetutamente a rotture, divorzi o degrado delle relazioni.
  • Si stima che le faccende domestiche comportino circa 40 ore aggiuntive di lavoro a settimana.
  • La nascita del primo figlio è una svolta per la maggior parte delle coppie.

E che modi hai per una crisi in una relazione? Cosa ti aiuta a sopportare momenti difficili?


Video: Come riprendersi dopo la fine di una storia. Storie di Vita. AlicelikeAudrey (Potrebbe 2022).